Pavimento veneziano: di nuovo di tendenza?

0
1274

Il marmo è un materiale pregiato, raffinato e anche molto versatile in termini di design e personalizzazione. Le sue colorazioni vanno da tonalità a tinta unita fino a venati e fantasie tipiche e rinomate di questo prezioso rivestimento. Tra le tipologie di colorazioni del marmo, negli ultimi anni è tornato di moda il cosiddetto pavimento veneziano, chiamato così perché durante il Rinascimento divenne il rivestimento più diffuso per adornare le dimore veneziane.

Il pavimento veneziano ha avuto un ulteriore exploit negli anni ’70 facendo diventare di moda cucine e salotti rivestiti di marmo con graniglie dai colori contrastanti. Il tipico gioco cromatico è successivamente caduto in disuso lasciando il posto a texture più semplici, uniformi e venate, in linea con un gusto più minimal e moderno.

Negli ultimi anni però, questo tipo di marmo è tornato di tendenza, complice proprio il suo particolare accostamento di graniglie dai colori differenti e a volte contrastanti. L’amore per il gusto vintage e non solo, spinge infatti le persone a voler differenziare il più possibile l’aspetto della propria casa, spesso uguale a molte altre villette dall’esterno ma con la possibilità di diventare unica nel suo genere all’interno.

Se anche tu stai cercando un modo speciale e originale per rivestire gli ambienti della tua casa, il pavimento veneziano potrebbe quindi essere la scelta giusta.

Pavimento veneziano moderno

Proprio per le diverse possibilità di accostare graniglie dai colori differenti, questo tipo di marmo si presta bene sia ad un arredamento classico, elegante ed imponente – come ad esempio quello delle ville veneziane – sia ad un arredamento più moderno. Se infatti gli anni ’70 sono troppo per te e non sei fan dei colori accesi, dei mix di fantasie e di texture, ci sono comunque valide alternative di pavimento veneziano in grado di valorizzare gli ambienti con un tocco di modernità. Ad esempio, il semplice accostamento black&white – come il Palladio Moro di Santamargherita – è perfetto anche per eleganti tavolini da metter in salotto. Abbinato ad un mobilio dalle linee semplici e dai colori chiari – anche total white – farebbe risaltare l’ambiente senza rimanere in secondo piano.

Altre proposte di colori, molto più delicate, potrebbero essere il Palladio Doge di Santamargherita oppure pavimenti a base bianca con graniglie dalle colorazioni tenui il cui effetto sembra quasi quello di pietre ricoperte da un leggero filo d’acqua: i colori ci sono ma risaltano appena, in maniera raffinata ed elegante.

Infine, un’altra colorazione molto apprezzata da chi vuole una casa in stile moderno è il rivestimento New York di Santamargherita, dove bianco, nero e sfumature di grigio si uniscono in effetti cromatici a spot. Berlin è la variante più soft, adatta sia al salotto che alla cucina.

Il pavimento veneziano di Santamargherita

Da Santamargherita è possibile trovare diverse reinterpretazioni del pavimento veneziano con stupendi agglomerati di marmo che si ispirano proprio alle texture tipiche di questa pavimentazione.

Le proposte di pavimento veneziano di Santamargherita sono il perfetto connubio tra la linea estetica e originale dello stile veneziano e la qualità innegabile dell’agglomerato in marmo: affidabilità, resistenza, funzionalità, personalizzazione. Grazie all’ampia gamma di colori e sfumature puoi ricreare lo stile veneziano che preferisci contando su materiali d’eccellenza composti da marmi preziosi e resine di altissima qualità, apposite per gli arredamenti degli spazi interni.