Come usare un robot da cucina

0
197

Il robot da cucina è stato ideato per essere un valido aiuto ai fornelli, mettendo a disposizione varie funzionalità a seconda degli accessori che vengono montati, inoltre, offre una serie di vantaggi sia di spazio che a livello economico.

A differenza del frullatore ad immersione economico o accessoriato, il robot da cucina ha il vantaggio di occupare meno spazio, perché non ha lo stesso numero di strumenti da aggiungere e che andrebbero poi risposti altrove, inoltre, il vantaggio è anche economico, perché nella confezione sono già presenti buona parte di tutti gli accessori che servono.

Il robot da cucina permette di fare ottimi frullati di frutta e verdura, cocktails e alcuni riescono a tritare anche il ghiaccio, di seguito andremo a scoprire come usare il robot da cucina a 360°.

Centrifuga: per ottenere solo il succo di frutta e di verdura meglio usare la centrifuga, basta inserire gli alimenti e azionarla, in pochi secondi si avrà un ottimo risultato. Viene usata moltissimo anche per le passate di pomodoro.

Spremiagrumi: con questo accessorio è possibile fare delle ottime spremute di agrumi, limoni e arance in primis.

Tritatutto: con questo accessorio è possibile tritare ogni cosa, viene utilizzato molto per la carne o per tagliuzzare leggermente le verdure, le spezie e i formaggi, oppure, utile anche per frutta secca, cocco e noce moscata.

Impastare e montare: con i ganci in dotazione e le fruste, il robot da cucina può anche impastare la pizza e il pane, oppure montare albumi e panna.

Cottura: i robot da cucina superiori e costosi hanno un meccanismo a induzione che permette anche di cuocere il cibo. Ideale per risotti.

Quindi, con il robot da cucina è davvero possibile fare tantissime cose, si tratta di uno degli elettrodomestici più utili in assoluto, perché in un solo prodotto racchiude delle funzioni che avrebbero bisogno di tanti altri piccoli apparecchi.

L’unico elettrodomestico che tiene testa al robot di cucina ma, in versione super accessoriata, è il frullatore ad immersione, che ha dalla sua parte il vantaggio di poter essere usato direttamente nelle pentole e nei contenitori, a differenza del robot che ha un recipiente apposito in cui inserire gli ingredienti da lavorare.

Il robot da cucina però funziona autonomamente dopo averlo accesso con l’apposito tasto, mentre il frullatore ad immersione deve essere azionato al momento con la pressione continua dell’interruttore e questo potrebbe risultare scomodo. La scelta va fatta a seconda delle esigenze che avete in cucina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here