Silvio Muccino su Gabriele:”Perforò un timpano alla sua ex moglie”

Che il rapporto tra i fratelli registi Gabriele e Silvio Muccino fosse logoro, non era certo un mistero. Sono anni che i due non si parlano.

Oggi, in occasione della sua ospitata presso l’Arena, trasmissione televisiva della domenica pomeriggio di Rai 1, Silvio, il più piccolo dei due, ha versato benzina sul fuoco con altre dichiarazioni molto pesanti nei confronti del fratello:”Il malessere subito in famiglia è stato elaborato in maniera diversa fra me e Gabriele. Lui l’ha portato fuori anche con atteggiamenti fisicamente violenti“.

Difficile, stando alle parole di Silvio, che i due potranno riconciliarsi in futuro:”Non aprirò la porta a mio fratello, non sono un’ipocrita“.

Definendo la sua famiglia come problematica e disgregata, l’attore-regista ha poi voluto raccontare un episodio piuttosto sconvolgente che avrebbe visto come protagonisti Gabriele Muccino e la sua ex moglie Elena:”Un’estate eravamo nella casa di campagna di Gabriele. Lui era innervosito e andò in camera da Elena. Quando mi avvicinai alla porta vidi lei uscire con una mano sull’orecchio e le lacrime agli occhi. Non sentiva più niente: uno schiaffo le aveva perforato un timpano e ha dovuto subire una timpano-plastica per riacquisirlo in parte“.

Episodio che Silvio ha poi deciso di non raccontare ai pm:”Sono stato indotto a mentire e ho negato questo schiaffo davanti ai pm. Ho reso falsa testimonianza. Era una mia responsabilità e scelsi la mia famiglia anziché la verità. Non me lo sono mai perdonato“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *