Londra e i suoi musei

Londra, capitale del Regno Unito, in virtù del suo fascino straordinario è in grado di ammaliare ogni anno i circa 30 milioni di visitatori che la raggiungono da ogni parte del Mondo. La città della Regina, che si caratterizza per la sua multietnicità, con circa 8.200.000 abitanti risulta essere la città più popolosa dell’Unione Europea.

Il simbolo di Londra è il Big Ben, ma anche l’abbazia di Westminster, Buckingam Palace e il Tower Bridge rientrano di diritto nell’elenco delle più importanti attrazioni della città inglese.

Oltre che per i suoi meravigliosi monumenti, Londra è famosa per i suoi  musei, letteralmente presi d’assalto in ogni periodo dell’anno. Una delle motivazioni che portano ondate di turisti a visitarli, è il fatto che essi sono ad accesso gratuito, caratteristica particolarmente apprezzata visto che stiamo parlando di una delle metropoli più care d’Europa.

Tra i musei londinesi spicca sicuramente il British Museum (foto), uno dei più prestigiosi del mondo. Tra le opere principali che si possono ammirare al suo interno vi è la Stele di Rosetta, antichissima  lastra sulla quale sono riportate scritte in geroglifico, demotico e greco.

Di grande importanza è anche la National Gallery, una delle più ampie gallerie d’arte del mondo, la quale contiene più di 2000 opere pittoriche di straordinaria qualità.

Altra galleria d’arte di straordinaria rilevanza è il Tate Museum, che ospita capolavori di tutti i principali artisti del ‘900.

Vi è poi il London Museum, che è incentrato sulla storia della capitale britannica e contiene reperti inediti che vanno dall’era glaciale fino al secolo scorso.

Tra i più apprezzati c’è Madame Tussaud’s, il museo delle cere, meta di oltre 3 milioni di visitatori ogni anno, che a differenza degli altri musei ha però un costo d’ingresso.

Meritano infine una citazione anche il National History Museum, museo di storia naturale, il Science Museum, museo della scienza e il Victoria and Albert Museum, che ospita un’ampia collezione di arti decorative.

Se volete vedere con i vostri occhi tali meraviglie, non vi resta che prenotare il volo e scegliere una sistemazione alberghiera. Se avete intenzione di visitare Londra  la prossima estate, il consiglio è quello di prenotare al massimo entro fine gennaio. In caso contrario, anche i biglietti aerei delle compagnie low cost come Ryanair e Easyjet inizieranno ad avere costi inaccessibili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *