Frutta e verdura, le migliori alleate della tintarella

ll fatto che un bel colorito ambrato doni un aspetto più sano e bello è fuori da ogni dubbio, ma prima di esporsi ai raggi solari si deve prestare attenzione alla protezione della pelle con creme adeguate, riducendo al minimo l’esposizione nelle ore centrali della giornata. Si consiglia, inoltre, di non esporsi al sole con profumi ed essenze e di utilizzare indumenti adeguati, come magliette, cappelli e occhiali.

Il primo segreto per avere una pelle abbronzata e idratata è bere tantissima acqua. Ricordatevi che questo piccolo accorgimento vi aiuterà anche a eliminare la tanto odiata cellulite.

Passiamo ora ad analizzare gli alimenti  che, integrati nella nostra dieta, ci aiuteranno ad avere una tintarella impareggiabile. I cibi particolarmente indicati per l’abbronzatura sono quelli ricchi di vitamina a che serve a stimolare la melanina favorendo quindi una tintarella naturale. La vitamina A si trova in natura in due forme principali:

  • il retinolo, che è di origine animale e si trova nel tuorlo d’uovo e nel fegato
  • i carotenoidi, che sono di origine vegetale e si trovano nella frutta e nella verdura di colore arancione o verde scuro.

Al primo posto nella classifica degli alimenti ricchi di carotenoidi vi sono le carote, che contengono 1200 microgrammi di vitamina per  ogni 100 grammi di polpa, seguono  le albicocche , le cicorie e le lattughe, i meloni gialli, i peperoni, i pomodori, le pesche, le ciliege i cocomeri e il mango.

Un ultimo consiglio: in caso di scottature, i cibi utili per calmare le infiammazioni sono quelli che contengono la vitamina pp: arachidi, carne rossa, fegato, gamberetti e pesce azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *