I giovani non vanno più matti per Facebook

Facebook non piace ai giovani, non più.

No, non siamo alla fiera dell’assurdo: forse l’abbiamo sparata un po’ troppo grossa, lo ammettiamo, ma ciò che emerge da un recente sondaggio condotto negli Stati Uniti d’America mette effettivamente in discussione l’enorme popolarità che possiede ormai da molti anni il social network creato da Mark Zuckenberg.

Lo studio condotto da WayUp, realizzato prendendo in esame l’opinione di 1000 studenti di college americani, registra infatti un calo di apprezzamento nei confronti di Facebook: nel corso del 2015, quello che da sempre è considerato il social network per eccellenza, ha perso 4 punti nell’indice di gradimento dei ragazzi statunitensi e ora ha un vantaggio di appena il 2% su Instagram nella classifica relativa alle 10 app da avere sullo Smartphone. Quest’ultimo si dimostra essere in grande ascesa ed è destinato nel 2016 a salire al primo posto di questa graduatoria, almeno stando alle valutazioni degli analisti. Ciò consente dunque a Zuckenberg di dormire sonni tranquilli, dato che il 31enne di White Plains ha rilevato nell’aprile 2012 anche il cosiddetto “social delle immagini”.

Al terzo posto delle app preferite dagli studenti dei college americani c’è Snapchat, la “chat usa e getta”, seguita da Twitter.

Di seguito la top 10:

  1. Facebook
  2. Instagram
  3. Snapchat
  4. Twitter
  5. Spotify
  6. Youtube
  7. Netflix
  8. Tumblr (Yahoo)
  9. Groupme (Microsoft)
  10. Pinterest

Oltre a Facebook, le altre applicazioni che risultano in calo di popolarità rispetto alla rilevazione precedente sono Facebook Messenger e Snapchat.

Infine, considerando soltanto le app dei giochi, al primo posto si conferma Candy Crush, tallonato da Temple Run e Angry Birds.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *