Il Como torna il Lega Pro. Sconfitta casalinga contro la Ternana per i lariani

E’ durato soltanto un anno il ritorno del Como in Serie B.

I lariani, che avevano centrato la promozione nel secondo campionato italiano 12 mesi fa trascinati dai gol del figlio d’arte Simone Andrea Ganz, sono matematicamente retrocessi con tre giornate di anticipo dopo la sconfitta odierna casalinga contro la Ternana per due reti ad una.

La gara, che ha avuto inizio oggi pomeriggio alle 17.30 allo stadio Giuseppe Sinigaglia, è stata divertente e ricca di occasioni da gol già nella prima frazione. Al minuto 36 è arrivato il vantaggio degli ospiti, grazie ad un bel gol di Marconi. 5 minuti e il Como trova la forza di pervenire al pareggio. Il merito è di Palumbo, che con un sinistro a giro dal limite deviato insacca la rete dell’1-1.

Nel secondo tempo, il portiere di casa Scuffet salva la propria porta con un grande intervento su Belloni. E’ la prima di una serie di clamorose occasioni sfumate per la Ternana. A pochi istanti dal 90′ spreca in modo grossolano Ganz il possibile 2-1 e al 94′, come spesso accade in questi casi, il Como subisce il gol che decreta vittoria Ternana, che sale a quota 48, e retrocessione matematica dei lariani (29 punti): cross dalla destra e colpo di testa vincente di Avenatti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *