Gli investitori 2.0: quelli che vogliono guadagnare da casa

Guadagnare da casa: miraggi di un ‘era che ha visto man mano cambiare le proprie abitudini fino a stravolgerle totalmente. Gli investimenti hanno da sempre avuto un fascino non da poco sull’essere umano.

La possibilità di moltiplicare i propri risparmi piazzando operazioni giuste implica in sè la vanità della riuscita oltre alla soddisfazione materiale di portare a buon fine un investimento.

Lasciando stare le dinamiche psicologiche e tornando al punto di partenza, da tempo è possibile investire tramite il web; una moda, più che un’opportunità. Che si sta diffondendo a macchia d’olio.

L’idea di far convogliare sulla rete i nostri investimenti stuzzica il palato di molti utenti e ha dato il là a quella disciplina nota oggi come trading online. Un mondo vasto nel quale è fondamentale sapersi muovere.

Prima cosa da fare: registrarsi presso una piattaforma di intermediazione. Sono molti i broker che operano sul mercato ed ecco il primo dubbio amletico di ogni trader: quale broker scegliere per investire.

I rischi legati a questo passaggio sono sostanzialmente legati alla sicurezza e all’ affidabilità dell’intermediario scelto. In linea generale è bene affidarsi a scegliendo broker che siano stati autorizzati e regolamenti dalla Consob e che quindi rispettino le direttive Mifid nate con l’obiettivo di proteggere il trader e di garantirgli sempre la massima trasparenza.

Una volta aperto il conto, inizia il gioco vero e proprio; si fa per dire perchè, la prima regola del trader da scolpire bene in vista, è che il trading online non è un gioco. È un investimento. Si può guadagnare e si possono perdere tutti i soldi investiti.  
Ecco quindi che è bene studiare prima di avvicinarsi a questo strumento; ed ecco perche, prima di iniziare a investire soldi reali, sarebbe bene effettuare simulazioni di investimenti tramite i cosiddetti conto demo.

In questo caso l’operatività sui mercati sarà soltanto simulata e non si andrà ad operare con soldi veri, bensì virtuali. Le perdite, così come gli eventuali guadagni, non saranno quindi reali e si potrà sperimentare il trading online in maniera assolutamente risk free prendendo la mano con questo strumento.

Tutti questi accorgimenti non serviranno, ovviamente, a farci guadagnare con certezza; ma ad avvicinarci allo strumento del trading online in modo adatto, con la giusta diffidenza e circospezione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *