Buon caffè a tutti!

Il caffè è  la bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua ed  è uno degli alimenti più studiati dalla scienza, anche se gli studiosi dibattono ancora su un punto: fa bene o male alla nostra salute?

Innanzitutto sarebbe giusto precisare quanto caffè sia lecito bere  ma  in  realtà, secondo gli esperti non si può dire con precisione, perché la reazione alla caffeina è soggettiva  e inoltre la quantità di caffè  varia in base al peso dell’individuo. Tuttavia l’esperto concorda su una quantità ragionevole, che può essere di circa 3-4 tazzine al giorno.  

Facciamo il punto su alcuni dei vantaggi e degli svantaggi dell’espresso.

Da uno studio riportato da Focus dello scorso ottobre si evidenzia tra i vantaggi un’aspettativa di vita più lunga: chi  beve abitualmente molto caffè ha un rischio del 14%più basso di morire prematuramente rispetto a chi ne consuma di meno;  già con 1 o 2 tazzine al giorno  il rischio si riduce  dell’8%,

Altro beneficio è il minor rischio di contrarre il  diabete di tipo 2: bevendo 3 o più tazzine al giorno si abbassa il rischio di contrarre la malattia  del 21%.

Per parlare di malattie importanti ,  chi beve molto caffè ha il 10% di rischio in meno di ammalarsi di cancro alla prostata rispetto a chi ne beve meno e minor rischio di ammalarsi di cancro al fegato. I ricercatori hanno dimostrato infatti che alcune componenti naturali del caffè, come il kahweol e il cafestol, proteggono il nostro corpo dal cancro e dalle infiammazioni in generale.

Tra gli svantaggi del caffè possiamo ricordare che chi soffre di ipertensione dovrebbe limitarne molto l’uso o scegliere il decaffeinato.

E’ inoltre sconsigliato il consumo di caffè in gravidanza. Gli esperti cercano di dissuadere le donne incinte da un suo consumo eccessivo. Per gli esperti dell”American College of Obstetricians and Gynecologist la dose corretta non dovrebbe superare 1-2 tazzine al giorno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *