Accessibilità ai disabili: Milano premiata dalla Commmissione Europea

Raramente si sente parlare positivamente del nostro Paese, quando ci si trova ad affrontare il delicato argomento dell’accessibilità ai disabili.

A dare lustro all’Italia in questo ambito specifico ci ha pensato allora Milano. Il capoluogo della Lombardia ha infatti vinto l’Access City Award 2016, titolo assegnato annualmente dalla Commissione Europea in cooperazione con l’European Disability Forum. Il premio è volto ad assegnare un riconoscimento alla città europea che, nel corso dell’anno, si è dimostrata particolarmente sensibile alla tematica mettendo in atto degli interventi concreti finalizzati al miglioramento della vita di tutti i giorni delle persone con disabilità motorie e sensoriali.

Milano ha conquistato il premio avendo la meglio sulle altre quattro finaliste: la francese Tolosa, la tedesca Wiesbaden, l’ungherese Kaposvar e la finlandese Vaasa.

La cerimonia di premiazione, che ha visto la presenza  del presidente di Ledha Milano Marco Rasconi, del presidente dell’Unione Ciechi Lombardia Nicola Stilla e dell’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino, ha avuto luogo questa mattina a Bruxelles. Il premio, è stato consegnato dal Commissario UE per l’Occupazione Affari Sociali Marianne Thyessen.

Entusiasta il sindaco Giuliano Pisapia, che dopo aver ricordato quanto affermato  negli ultimi giorni sulla città lombarda dal Presidente del Parlamento Europeo Martin Schultz, ossia che Milano è considerata dalla Commissione tra le città guida del Continente, ha espresso tutta la sua soddisfazione sul premio ricevuto: “L’assegnazione dell’Access City Award 2016 mi rende orgoglioso. La nostra città è stata scelta come esempio in un settore particolarmente importante come quello della disabilità. Per una amministrazione pubblica – ha proseguito Pisapia – è fondamentale far si che Milano sia sempre più accessibile per tutti e questo riconoscimento internazionale dimostra che siamo sulla strada giusta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *